MASTER ESPERTO 231
DATA: 19/04/2018
DOVE:

NOVOTEL Milano Linate Aeroporto

Via Mecenate, 121

20138 Milano

ORARIO: 09:00 - 16:00
QUOTA: 1 040,00 € (+ I.V.A.)
INFORMAZIONI

DOCENTI

- Avv. Rolando Dubini

- Dott.ssa Anna Guardavilla


OBIETTIVI DEL CORSO

Corso di formazione in materia di responsabilità amministrativa ex D.Lgs. n. 231/2001 degli enti e diritto penale con docente avvocato, penalista, cassazionista, presidente di numerosi organismi di vigilanza 231 e giurista d’impresa con esperienza ventennale. Verranno forniti esempi pratici, casi giurisprudenziali, bozza di modulistica, lezioni interattive e test di verifica dell’apprendimento, con questionario scritto, dispense fuori commercio.


DESTINATARI DEL CORSO

- Dirigenti

- RSPP

- Consulenti aziendali

- Avvocati

- Uffici legali/audit di aziende

- Dottori Commercialisti

- Ingegneri


REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

- Interesse allo svolgimento di consulenza per le attività legate a organismi di vigilanza su modello 231.

- Attività dirigenziali in azienda.

- Attività legali.


CREDITI

- ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MILANO: attribuiti n. 14 crediti alla luce dei criteri stabiliti negli articoli 19 e 20 del Regolamento CNF per la Formazione Continua.

- 36 ore di aggiornamento per RSPP/ASPP, previo il superamento del test verifica dell'apprendimento.


PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL PERCORSO FORMATIVO


DATA
DOCENTE
ARGOMENTO
19/04/2018      
Dott.ssa  Anna Guardavilla      
La responsabilità amministrativa (organizzativa) del D.Lgs. 231/01 e i reati presupposto

• Inquadramento del D.Lgs. 231/01.
• Fondamenti della responsabilità amministrativa della società.
• Esimente: l’interesse e il vantaggio.
• La colpa organizzativa.
• Il modello organizzativo e la giurisprudenza.
• Le sanzioni pecuniarie e interdittive: in particolare confisca e misure interdittive.
• L’attività dell’Organismo di Vigilanza, l’efficace attuazione del Modello Organizzativo.
• Sentenze esemplari.



20/04/2018
AvvRolando Dubini                              
La progettazione e la documentazione del modello 231: dal risk assessment ai protocolli di prevenzione

• Fondamenti di progettazione e definizione di un modello 231 idoneo a prevenire i reati di cui agli articoli 24 e 25 ex D.Lgs. 231/01.
• Formalizzazione del modello 231.
• Risk assessment: esemplificazione.
• Codice etico.
• Sistema disciplinare.
• Regolamento dell’Organismo di Vigilanza.
• Flussi informativi ente/OdV.
• Modello 231: parte generale.
• Protocolli di prevenzione



11/05/2018

Dott.ssa Anna

Guardavilla

Efficacia ed effettività del modello 231

• Profili civilistici dell’organizzazione aziendale: il sistema delle deleghe.
• La responsabilità del Presidente e/o AD del CdA per la mancata predisposizione del modello 231.
• Linee guida per la costruzione del modello 231.
• Sistemi di gestione e requisiti legislativi del modello ex D.Lgs. 231/01.
• La responsabilità amministrativa degli enti nei gruppi di impresa e/o nelle reti di impresa.
• La responsabilità amministrativa degli enti partecipanti e/o controllati dalla Pubblica Amministrazione.




Case study
Esempio di redazione di tutti i documenti che costituiscono il modello.



24/05/2018
Avv. Rolando Dubini
L’Organismo di Vigilanza nel sistema dei controlli interni dell’organizzazione

• L’Organismo di Vigilanza: compiti, requisiti, obblighi e composizione.
• L’obbligo di segretezza.
• Il regolamento dell’Organismo di Vigilanza.
• L’Organismo di Vigilanza nei gruppi di imprese e nelle aziende partecipate dalla Pubblica Amministrazione.
• Le fasi dell’attività di vigilanza e controllo da parte dell’Organismo di Vigilanza.
• Le segnalazioni all’OdV: flussi informativi dalle funzioni aziendali e dai singoli soggetti.
• Il trattamento da parte dell’OdV delle denunce interne.
• OdV e sistema disciplinare.
• Documentazione dell’attività di controllo e flussi informativi.
• Compensi e risorse finanziare per l’OdV (consulenze esterne).
• La responsabilità civile e penale dell’Organismo di Vigilanza: casi giurisprudenziali.
• Analizzare i requisiti che devono essere soddisfatti per essere conformi alla UNI ISO 37011:2016.
• Evidenziare punti in comune e differenze rispetto ai modelli organizzativi ex D.Lgs. 231/01.



Case study
Analisi di regolamenti, sistemi disciplinari, check-list e documentazione inerente l’attività dell’OdV (quali verbali, relazioni, comunicazioni).



25/05/2018
Avv. Rolando Dubini
La gestione del rischio di commissione dei reati presupposto: alcuni casi

• I reati contro la Pubblica Amministrazione.
• I reati informatici.
• Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e individuazione dei protocolli preventivi.
• Reati ambientali e individuazione dei protocolli preventivi.
• Riciclaggio e antiriciclaggio.
• I reati societari e la giurisprudenza relativa. Connessioni con i reati tributari.



08/06/2018
Avv. Rolando Dubini
Accertamento della responsabilità amministrativa dell’ente: la Polizia Giudiziaria

• Regole processuali: poteri e attività della Polizia Giudiziaria.
• L’accertamento dell’interesse e/o del vantaggio.
• Efficacia esimente del modello.
• Rilevanza della distinzione tra soggetti apicali e sottoposti: loro individuazione e impatto sull’onere probatorio.
• Idoneità ed efficacia dei modelli: rilevanza dei gruppi di impresa e società estere operanti in Italia.
• La verifica del funzionamento OdV.
• L’applicazione delle misure cautelari.



Case study
Esempi di acquisizioni probatorie: copia forense di dati, acquisizioni di testimonianze, ricerca e sequestro di documenti.


MATERIALE DIDATTICO

Dispense in formato elettronico e cartaceo.


NUMERO PARTECIPANTI

Minimo 10 e massimo 35 pax. Il corso verrà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Una comunicazione di conferma avvio del corso sarà inviata, con sufficiente anticipo, a coloro che hanno provveduto all'iscrizione on line.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE

- € 1.040,00 + IVA
Sconto 10% per iscrizioni multiple (dal 3° iscritto)

Saldo anticipato a mezzo bonifico bancario e non dilazionabile:
Unipol Banca S.p.A. IBAN IT87Y 03127 01629 000000001200.
La fatturazione sarà gestita da Teknomedia Edizioni S.r.l., via Oreste Salomone 43, 20138 Milano, P.I. e C.F. 07300810962.


DISDETTA

La disdetta dovrà pervenire tramite email a eventi@teknomeeting.it oppure tramite fax al n. 02 45499719 entro e non oltre il 10/04/18. Dopo tale data la quota di iscrizione NON verrà rimborsata. E' ammessa la sostituzione del partecipante.